Storia e Spiritualita'

 

LA SPIRITUALITA' DEI POPOLI NATIVI AMERICANI,

NON E' IN VENDITA E CHI LO FA NON HA NESSUN

RISPETTO VERSO QUESTI POPOLI.

SONO E SARANNO SOLO DEGLI OPPORTUNISTI

INGANNATORI.

 

 

 

DIBATTITO APERTO.

Quando parlo di spiritualità devo per cosa associarla alla religione? A un Dio? quindi non c'è spiritualità senza un Dio?

Oppure posso affermare e dire che la spiritualità è la conquista della propria libertà? In pratica posso sostenere che la libertà, la spiritualità non deve per forza essere o avere contenuti religiosi e tantomeno avere un Dio?

OPPURE ANCORA:

L'una non esclude l'altra o l'una può escludere l'altra?

 

LA SPIRITUALITA'.


Non sono uno studioso di spiritualità e tantomeno cerco di esserlo. Credo nella mia spiritualità.

In questi anni abbiamo assistito a mode e di tutti i tipi e chi più ne ha ne mette, ci sono studiosi che ne hanno scritto dei veri tomi, trattati che a leggerli li capiscono sono loro. Poi ci sono quelli che ti impongono la loro spiritualità dogmatica che è l'unica verità in assoluto.

Una cosa è chiara che sia quelli della New Age che i vari santoni in giro per il mondo, li manderei in Siberia a spalare ghiaccio e neve. LA NEW AGE NON E' ALTRO CHE UN'ACCOZZAGLIA DI IDEE PRESE UN PO' DI QUA E UN PO' DI LA DAI VARI POPOLI E COSI' COME LA MUSICA.

IN PAROLE POVERE UN TAGLIA E INCOLLA DI FRASI O RITMI MUSICALI.

IO ANCORA HO DA CAPIRE IN QUESTO BENEDETTO MONDO PERCHE' SPIEGARE UNA COSA SEMPLICE DEVE DIVENTARE UNA COSA DI QUEL COMPLICATO CHE NON SI PUO'.

IO PENSO SE I RAGAZZI NON VANNO BENE A SCUOLA UN MOTIVO CI SARA'.

BASTA ANDARE IN UNA LIBRERIA QUALSIASI GLI SCAFFALI SONO STRACOLMI DI TEORIE SULLA SPIRITUALITA'.

ORA DICO IO UNA COSA COSI' SEMPLICE PERCHE' COMPLICARLA ANCORA DI PIU'.

BASTA PARTIRE DA DOVE SIAMO NATI, BASTA DIRE CHE LA NOSTRA CULTURA OCCIDENTALE HA SEMPRE DIVISO SPIRITUALITA' E CORPO.

LA CHIESA CATTOLICA E' LA PRIMA A FARE QUESTA DIVISIONE. LA SPIRITUALITA' PER LORO E' LA DIVINITA', CREDERE IN UN DIO, TUTTI NOI SIAMO DEI PECCATORI E CHISSA' SE UN GIORNO ANDREMO IN PARADISO.

LA SPIRITUALITA' PER LORO E' LA SANTIFICAZIONE E IL MIRACOLO. CIOE' LA DIVISIONE DEL CORPO DALL'ANIMA. INFATTI LA BEATIFICAZIONE AVVIENE QUANDO IL CORPO E' MORTO.

ECCO SU QUESTO NON C'E' DA FARE NESSUN TRATTATO C'E' SOLAMENTE DA DIRE:

" PER FORTUNA OGNUNO E' ANCORA LIBERO DI PENSARLA COME VUOLE."

LA SPIRITUALITA' E' QUELCOSA DI PIU' SEMPLICE DEI MIRACOLI E DEI SANTI, LA SPIRITUALITA' SEI SEMPLICEMENTE TU.

E' LA TUA ANIMA CHE TI FA MUOVERE, CHE TI FA PENSARE E AGIRE. QUAL'E' LA COSA CHE CI PIACE PIU' FARE?

PARLARE DI NOI, CONOSCERCI E FARCI CONOSCERE QUESTA E' LA SPIRITUALITA'.

IL POPOLO PIU' SPIRITUALE SENZA DUBBIO SONO STATI I PELLEROSSA.

ESSI CI DICEVANO E CI DICONO:

" C'E' UN CREATORE E NOI SIAMO TUTTI I SUOI FIGLI, CI HA DATO UNA TERRA DA AMARE, CI HA DATO GLI ANIMALI DA RISPETTARE, CI HA DATO L'ACQUA LIMPIDA DA BERE, CI HA DATO LA BELLEZZA DELLE MONTAGNE E DELLE FORESTE DA GUARDARE. CI HA DATO TUTTO QUESTO PER FARCI VIVERE."

NEL 1700-1800 I BIANCHI NON HANNO RISPETTATO TUTTO QUESTO E LA CHIESA E' RIMASTA SOLO A GUARDARE NEL NOME DI DIO E A CONVERTIRE UN POPOLO CHE VENIVA PRIMA MASSACRATO CON LE MALATTIE E POI FISICAMENTE. IL MASSACRO DI UN POPOLO CHE VOLEVA SOLO AMARE TUTTO QUELLO CHE IL CREATORE AVEVA CREATO.

NON C'E' BISOGNO QUINDI DI FARE NESSUN TRATTATO SULLA SPIRITUALITA'.

LA SPIRITUALITA' E' QUALCOSA DI TUO, DI TE, SERIO E' QUALCOSA CHE NON DEVI MOSTRARE A NESSUNO.

 

I POTERI.

I poteri nascono dal passato, dalla storia, dalla vita degli essere umani. I poteri si radicano nei governi, nelle popolazioni. Il potere dell'uomo nasce fin dalla sua nascita. Ogni popolo, ogni persona ha la sua espressione di potere e con questa generazioni e generazioni ne hanno dovuto fare i conti così come ne dovranno farne i conti le nuove generazioni.

Il potere è eterno come è eterno il cielo. la terra. A meno che ci sarà la scomparsa dell'uomo o la catastrofe finale del cosidetto giudizio Universale, non nel senso religioso, ma nel senso che la terra già ci sta mandando messaggi inquietanti quali sempre più terremoti fortissimi, tzunami e uragani.

Ma questo è ancora oggi valutato come un dato di fatto naturale, che appartiene alla natura. Certo che appartiene alla natura, ma noi abbiamo distrutto la natura.

IL POTERE DELLA CIVILTA' CIVILE AMERICANA - EUROPEA NON E' MAI RIUSCITA AD INTEGRARSI CON LA NATURA, LA TERRA.

Mi ricordo nei primi anni quando nacquero i verdi e posero la questione ambientale al primo posto, tutti si scagliarono contro, considerandoli dei veri pazzi.

Mentre paesi orientali con la Cina in testa non hanno mai avuto nella camera del cervello la questione ambientale, anzi tutt'ora continuano ad inquinare il mondo attraverso la loro selvaggia produzione e controllata malissimo o chiudendo gli occhi dai governi occidentali.

Questo per dire la concenzione diversa che paesi, nazioni, popolazioni hanno del potere.

Quì possiamo dire e ricominciare il discorso sui poteri che nascono attraverso la tradizione, l'educazione ed ogni epoca ha avuto la sua concezione di potere.

Se partiamo dall'epoca romana, sicuramente tutto veniva basato ed educato sulla forza. Roma capitale del mondo. Le invasioni romane era la sottomissione di territori, popoli all' Impero.

Nel medio Evo anche tutto era basato sulla forza, le crociate non furono inventate per liberare Gerusalemme, ma per dare forza al potere della Chiesa.

La chiesa aveva sostituito il potere imperialistico romano ed ora aveva il suo. le inquisizione servivano a questo e che mi si smentisca.

Ma è l'era del risorgimento che cambia i scenari, che cambia l'uomo, che cambia la concezione di Potere.

Nel 1798 la Rivoluzione Francese spazza via la concezione del potere dei re, principi e principini, anche se poi Napoleone ritenta la scelta imperica.

Bisognerebbe rileggerla tutta la storia risorgimentale, a mio avviso viene dato poco importanza al 1800-1900.

La sensazione è come se tutto era così scontato, deciso.

Invece quì nascono le radici del potere capitalista e coloniale e del potere comunista, la dittatura del proletariato.

Ma tra il 1550 e 1650 nasceva l'America, dapprima con i coloni spagnoli e poi dai coloni inglese. I Nativi Americani avevano tutt'altra concezione del potere.

Mentre il blocco dai balcani fino alla Cina ( a parte India, Giappone e paesi Arabi ) instaurò a partire dal 1907 il potere comunista attraverso la dittatura che non ha nulla a che vedere con il proletariato, con il popolo. E' una dittatura fatta da un'apparato burocratico e all'eliminazione fisica del nemico per essere centralizzata ad un potere unico, cioè al dittatore, nasce con Stalin subito dopo la morte di Lenin.

Ma non possiamo parlare di dittatura Marxista, non sì è mai avverata, in Russia, in Cina, in Vietnam del Nord dove il comunismo ha preso il potere subito si è trasformato in poteri centrali di partito difeso dai militari e da polizie segrete per sgominare tentativi di rivolta e sovversione.

Attraverso il comunismo è subentrato anche un grande malanno la burocratizzazione dei vertici...( vedi comunismo in Italia ), facendone dapprima una dottrina dogmatica e poi dopo la caduta del muro di Berlino da parte dei dirigenti era determinare la sua scomparsa in qualche cosa di vuoto ma con un solo obiettivo ad ogni costo - dobbiamo governare. - Ed è stata proprio questa bramosia arrogante a determinarne anche la sconfitta.

Il capitalismo, lo dice la parola stessa: - CAPITALE -

In tutti questi anni il capitale è sempre stato camaleontico. Una domanda dove si trovano i grandi capitali?

Nelle banche. Il capitalismo è banca e allineamento alla borsa mondiale. Il capitalismo non è per nulla libero dipende dalla sonora moneta dipende dalle speculazioni. Non è un caso che proprio in questi giorni si parla che il mangiare costa troppo. La benzina costa troppo. Quindi che cos'è questo se non una forte speculazione in atto e che nessuno riesce a frenare.

Il capitalismo non sta dalla parte del popolo, lo spenna. Pensiamo di essere liberi, ma non lo siamo proprio per niente perchè almeno da questa parte si sopravvive e male.

Il capitalismo dopo una fase di declino degli anni 70' dove le lotte lo mettevano alle corde, con la repressione è riuscito a rimettersi in gareggiata ed oggi è un vero e proprio trionfo.

Al capitalismo non gliene frega assolutamente nulla, l'importante è il profitto cioè ricavare su ogni operazione il più guadagno possibile, quindi diventa legale anche la speculazione, diventa legale che poche persone si arricchiscono sulla pelle degli altri.

In questo trionfo sta spremendo tutti e tutto e ce la fa non avendo contrasti. I diritti conquistati sono stati calpestati, il suo scopo è avere più diritti per se e sempre meno per i cittadini. Per questo mette in scena la sua arma migliore quale la corruzione. E' la sua migliore strategia, è il suo cancro, riesce a corrompere la giustizia, riesce a corrompere la politica, riesce a corrompere i mass media facendo passare il cancro lecito e legale.

Le tangenti ne sono un esempio. Forse pensiamo che le tangenti non esistono più...Proviamo a girare nel mondo e possiamo vedere che tutti i paesi capitalistici hanno avuto ed hanno i propri peccatucci.

Il potere capitalistico genera vuoto e mortificazione. L'importante che i conti in banca in qualche maniera tornino.

Altra carta meravigliosa che gioca quando si afferma democratico e libero.Ma quì c'è materia di che discutere e studiarci sopra, intanto ti fa il lavaggio di cervello oltre che forse un giorno sarai famoso e ricco, ti fa credere nel mercato libero. Ma il mercato di chi è? Perchè tu poveraggio che guadagni 1000 euro al mese mi dici a quale cazzo di mercato libero partecipi?

Quando questi signori parlano di mercato libero, parlano di Wall Street, parlano di borsa e come specularci sopra. Dimmi quante volte prendi l'aereo per andare a Wall Street e mettere in borsa il tuo stipienduccio?

Il capitalismo punta molto all'individualismo e all'egoismo della persona. Nel capitalismo regna sempre una lotta che il più forte mangia sempre il più piccolo. Il capitalismo manovra bene tutti i suoi burattini. Se un burattino non sta alle loro regole silenziose se lo mangiano o lo buttano subito in pasto all'opinione pubblica.

IL capitalismo non ha nulla di spiritualità, è solo materialismo, ma si serve della religione per addomesticare i popoli, basando il tutto sull'educazione cosa è giusto fare, cosa non è giusto fare. Determinando il concetto di Angeli e Peccatori. Facendoti vivere una vita con il senso della colpa e che un giorno sarai felice. Ora non si può.

Le lotte di potere all'interno del capitalismo sono inevitabili e quindi al suo interno si possono instaurare poteri pericolosi quali le organizzazioni criminali e organizzazioni massoniche. Le organizzazioni criminali usano il territorio, una vera radicalizzazione all'interno del territorio in clandestinità contro lo Stato legale, mentre le massonerie usano poteri diversi quali le istituzioni bancarie e le istituzioni dello Stato.

- Io faccio un favore a te, domani tu lo fai a me.- Una sorta di clientelismo tra potenti. Lo scambio e la corruzione sono pane per i loro denti.

Possiamo dire che il capitalismo cammina sempre su il filo del rasoio tra legalità ed illegalità.

Come possiamo dire che il capitalismo si serve della religione come la religione si serve del capitalismo. L'esempio più eclatante che l'America, i Presidenti Americani usano tutta il loro potere nel nome di Dio.

La guerre che i Presidenti Americani hanno sempre fatto:

Vietnam, Cambogia, Serbia, Irak sono state sempre seguite nella civilizzazione dei popoli barbari e nel nome di Dio. Per andare fino in fondo anche i colpi di Stato dove sono intervenuti, in qualche maniera erano sempre fatti nell'amore di Dio.

ORA IO NON POSSO PARLARE DEI MUSULMANNI O DEI BUDDISTI NON CONOSCO LA LORO STORIA E CHE COSA E' LA LORO RELIGIONE.

DEBBO PARLARE DI QUALCOSA CHE MI HA EDUCATO, DOVE SONO NATO, DOVE VEDO TUTTI I GIORNI E SOPRATTUTTO SONO OCCIDENTALE.

Rispetto le persone che pregano ed esse sono libere di pregare il Dio che ritengono più opportuno.

Ognuno è libero di pregare quello che vuole e ciò che sente di più. La preghiera è una preghiera tra te è ciò che ami, ciò a cui tu credi.

Posso solo dire di stare attenti alle mode avvenute negli anni 70' con i famosi gurù dell'India e negli anni 90' la famosa New Age, queste per me sono solo mode, non hanno nulla della preghiera. La New Age è solo un'accozzaglia di pensieri etnici presi un po' di quà e di là nel mondo, una trovata per fare soldi e ingannare ancora di più la gente. Auguri a tutti i new egisti. La musica new age negli anni 90' e stato un vero e proprio business. Qualcuno mi spiegasse il significato culturale della parola New Age. Era tradizionale la capisco, era moderna la capisco, era tecnologica la capisco. Musica classica la capisco, musica blues la capisco, musica Jazz la capisco, musica elettronica la capisco, musica rock la capisco, musica da discoteca la capisco.

MUSICA NEW AGE PROPRIO NON LA CAPISCO. COME UN MONDO NEW AGE, MA CHE CAVOLO VUOL DIRE?

COME CAPISCO RELIGIONE CATTOLICA, RELIGIONE MUSULMANA, COME CAPISCO RELIGIONE ZEN, COME CAPISCO RELIGIONE BUDDISTA...

RELIGIONE NEW AGE MAI SENTITA NOMINARE CHE POI NON HO BEN CAPITO SE SI TRATTA DI UNA FILOSOFIA, DI PSICANALISI...

E qui ora posso introdurre il pensiero del potere cattolico ecco questo lo capisco, poichè sono stato battezzato, fatto comunione e cresima, alle scuole ai miei tempi c'era l'ora di religione obbligatoria, sono 54 anni che vivo in un paese cattolico. Quando guardavo la tv tutte le sere c'era il Papa, quando leggo i giornali al bar c'è sempre la foto in qualche pagina di un Papa, di un Cardinale o di un Vescovo. La mia famiglia era cattolica e mi ha insegnato a fare il segno della croce.

QUINDI HO TUTTI I DIRITTI DI PARLARE DEL CATTOLICESIMO. I MIEI PENSIERI NON VOGLIONO OFFENDERE NESSUNO E SE A QUALCUNO NON PIACE, NON E' OBBLIGATO A LEGGERE.

BASTA CAMBIARE SITO, BLOG...CHE VADA LIBERO DA ALTRI PARTI. NON E' OBBLIGATO A STARE QUI'.

Il potere della chiesa cattolica.

Intanto divido subito la preghiera dal cattolicesimo. Pregare non significa essere per forza cattolico. La preghiera è un semplice atto di sentirsi vicino a Dio.

La Chiesa cattolica, i nostri genitori per essa ci hanno insegnato che per essere un buon cattolico devi pregare in ginocchio e andare alla messa la domenica.

Io allora dico perchè se prego Dio in piedi, su una panchina e non vado alla messa domenicale che succede?

E quì nasce il primo senso di colpa, il primo peccato e se poi non confessi i tuoi peccati la colpa aumenta perchè questo non ti fa sentire a posto.

PREMESSA IO HO LETTO UNA BIBBIA CHE SI TROVA IN QUALSIASI LIBRERIA E I VANGELI APOCRIFI, QUESTO PER DIRE SOLAMENTE CHE NON MI INTERESSA LEGGERE PAGINONI DI TEOLOGHI, TEORIE SU GESU', FARE DELL'INTELLETTUALISMO.

SE POI GESU' E' RISORTO O NON E' RISORTO, SE POI LE PAROLE SEMPLICI E BELLISSIME CHE TOCCANO L'ANIMA E IL CUORE DI GESU' DEVONO DIVENTARE DEI FIUMI DI PAROLE E DI STUDIO CHE LO FACCIANO GLI ALTRI IO NON HO PROPRIO VOGLIA. ( Mi riferisco ai grandi prelati che basta andare in qualsiasi libreria le scaffalature sono piene di tomi e trattati.)

GESU', TASUNKA WITKO ( CAVALLO PAZZO ) E CHE GUEVARA SONO PER ME I TRE GRANDI UOMINI CHE LA TERRA HA CONOSCIUTO. TUTTI E TRE MORTI PER AMORE DEL POPOLO E PER AVERE PORTATO FINO IN FONDO LE LORO IDEE. HANNO RIFIUTATO QUALSIASI COMPROMESSO CHE VENIVA LORO OFFERTO. TUTTI E TRE HANNO AVUTO LO STESSO DESTINO DI ESSERE STATI AMMAZZATI. TUTTI E TRE NON SI SONO MAI DIFINITI CAPI, TUTTI E TRE HANNO SERVITO SOLO I POPOLI PIU' POVERI.

GESU' DISSE AGLI APOSTOLI ANDATE, PORTATE LA MIA PAROLA, PREGATE E CHE DIO SIA CON VOI.

Qui possiamo subito parlare che Gesù non ha mai detto costruite un potere, costruite un potere economico e politico, un impero.

Gesù quando parlava di potere, parlava di un potere interno degli uomini. Parlava di un Padre semplice, di un padre che ha dato vita al firmamento, al mondo.

Lo ha spiegato in maniera semplice, la più semplice possibile:

" Tutto ciò che vedete, udite l'ha creato nostro Padre...Dio."

Non penso che quì dobbiamo chissà cosa inventarci e che bisogna studiare.

Gesu' non ha mai fatto sentire in colpa i suoi apostoli, li amava, li incoraggiava, non si è mai posto come il loro capo. Il capo indiscusso. Si è posto come fratello e tantomeno ha cercato il divismo o la grandezza o la famosità.

LA GRANDEZZA DI UN UOMO NASCE QUANDO IL POPOLO GLIELA RICONOSCE. E' IL POPOLO A DIRE SE QUEST'UOMO E' GRANDE.

Oggi questo concetto è completamente ribaltato, la televisione e i giornali creano grandi uomini che poi sono solamente dei piccoli uomini.

Gesù non ha mai cercato di costruire chiese o cariche ecclesiastiche, la strada, le piazze, i monti, le spiagge e il deserto erano le sue chiese. Una volta che è entrato in un tempio, in una chiesa ha frustato i sacerdoti.

Gesù è nato in una capanna, in una grotta ed ha rivendicato il suo essere povero. Ha rivendicato la sua semplicità.

ANDATE E PREGATE.

Gesù parlava di preghiera, di spirito, non certo di politica come tutt'ora succede. Non si è mai schierato politicamente ed economicamente.

Si è rifiutato DI DARE UNA RISPOSTA alla domanda:

SE SEI IL VERO FIGLIO DI DIO DIMOSTRACELO.

Questo ci ha insegnato che un uomo non deve dimostrare nulla per discolparsi quando è nel giusto. Ci ha insegnato come è profonda la preghiera la tua preghiera con Dio. E' qualcosa di tuo e non c'è bisogno di mettere in atto scene che colpiscono. ( Vedere i battesimi di personaggi famosi di oggi )

TU SEI DIO, TU SEI GESU' E DIO, GESU' E DIO SONO TE E' QUESTO CHE CI HA INSEGNATO GESU' CRISTO.

Cari teologi, intellettuali, scrittori, e chi più ne ha ne metta, questa cosa così semplice perchè la volete complicare?

Gesu' non aveva odio, rancore e gelosie...Gesù AMAVA.

PADRE PERDONA LORO CIO' CHE FANNO.

Andate, pregate, portate la mia parola. La pace sia con voi.

Dopo la sua morte nasce la chiesa.

Nelle ecatacombe romane si pregava. Si pregava Gesu', si pregava Dio e non certo tutta quella povera gente pensava al potere della chiesa. Pensava ad un potere divino, ad un potere spirituale.

Alla caduta di Roma, alle invasioni dei barbari subentra il grande impero della chiesa di Roma. Il medioevo è la gloria della chiesa Romana. Attraverso l'inquisizione, le crociate si espande l'impero Papale nel territorio.

PORTATE LA MIA PAROLA, PREGATE...

Non mi risulta e me ne scuso della mia ignoranza, che sia l'inquisizione, sia le crociate e sia l'occupazione dei territori appartenessero alle parole di Gesù.

L'unico che riuscì a portare la vera parola di Gesù in quell'epoca ( 1200 ) fu San Francesco. Francesco fu fatto Santo solo nel 1936. Francesco dedicò veramente la sua vita ai poveri e camminava in mezzo a loro. Si spogliò di tutte le sue ricchezze e ripercorse la strada che aveva fatto Gesù.

La struttura PIRAMIDALE, PATRIARCALE e PADRONA della chiesa di Roma schiaccia tutto ed OLTRE AD essere una vera RICCHEZZA si proclama l'unica vera VERITA'. I CATARI DI QUELL'EPOCA NE SANNO QUALCOSA.

I RICCHI NON ENTRERANNO MAI NEL REGNO DEI CIELI. DATE TUTTO CIO' CHE AVETE.

DOMANDA:

Gesù ha sempre rifiutato la ricchezza, è nato povero ed è morto povero, non ha mai detto costruite un impero. Non ha mai detto dopo la mia morte pregatemi con vesti d'orate, calici in oro e che il Vaticano diventi uno dei Stati più ricchi della terra e che diventati possessori di immobili, di terre, etcc. etcc...

DATE I VOSTRI BENI AI BISOGNOSI, AI POVERI...

Il ridimensionamento dell'impero, il ridimensionamento Papale e quello territoriale si avverà nell'era risorgimentale. La chiesa romana ne esce sconfitta, battuta. Però questo non toglie il suo dominio perchè è anche l'era delle colionalizzazioni, quindi si affianca ai poteri forti DEL COLIONALISMO nascente e con i missionari cerca la conversione nel mondo di una sola verità, quella cattolica.

ED ECCO CHE IN AMERICA DEL NORD PERMETTE E ASSISTE AL PIU' GRANDE GENOCIDIO DELLA STORIA DELL'UOMO. PERMETTE, ASSISTE AL MASSACRO DEL POPOLO ROSSO. PERMETTE E ASSISTE AL MASSACRO DEGLI INDIOS.

LA MIA PAROLA E' LA PAROLA DI UN POVERO E SE HA SETE DATEGLI DELL'ACQUA, SE HA FAME DATEGLI DA MANGIARE. OGNI POVERO CHE VEDETE SONO IO.

Ma di tutto questo è bene tacere, non farne parola, è bene dimenticarselo.

Gesù non ha mai chiesto un reseconto, non ha mai chiesto denaro, non ha mai chiesto un potere materiale. Ha sempre sostenuto la misericordia, la bontà ed ha sempre rifiutato il simboligismo. Ha sempre rifiutato l'idea dello stato. Mi chiedo ma lo stato Vaticano sta seguendo gli insegnamenti di Gesù.

Lui prese del pane e disse: " Prendete questo è il mio corpo."

Mi è difficile capirla questa chiesa cattolica eppure sono 54 anni che la vivo, la sento e la vedo.

Mi è difficile capire perchè questo cattolicesimo da quando nasciamo ci deve inculcare il peccato, il senso di colpa. Non facciamo in tempo ad uscire dalle pancie delle nostri madri e già siamo classificati come dei peccatori. Se non sei buono e bravo vai all'inferno.

Che cosa è il peccato?

Gesù non ha detto regole, norme, ha semplicemente detto:

Amate i piu' deboli, amate gli uomini, amate la vostra vita, amate e pregate il padre di noi tutti - Dio -.

Gesù non ha mai attaccato l'impero romano, non gli interessava la politica e non ha mai interferito nella libertà degli altri.

Cosa che il cattolicesimo fa:

Manipola

Ti dice cosa devi fare, altrimenti sei un peccatore incallito.

Fa politica

E' uno Stato anche economico.

Non ti da nulla senza ricevere nulla.

Impone la sua ideologia, la sua dottrina, i suoi dogmi.

Scelta politica sempre con i più forti.

IN PRATICA TUTTO QUESTO COME VOGLIAMO CHIAMARLO?

PERCHE' AL POSTO DI STARE SEDUTI IN COMODE POLTRONE O AFFACCIARSI DAL BALCONE NON SI URLA E PER DAVVERO:

Contro la guerra.

Contro la fame nel mondo.

Contro le ingiustizie di questo mondo.

Contro gli speculatori che guadagnano sui malati.

Contro la pena di morte.

Contro le arroganze di chi ci governa.

Contro l'egoismo.

Contro l'avarizia.

Contro questa assoluta indifferenza verso i diritti degli uomini.

Contro i trafficanti d'armi.

NON PARLATE CON I GOVERNANTI, SCENDETE NELLE STRADE E PARLATECI DI JESU', DI DIO, INSEGNATECI VERAMENTE A PREGARE.

NON SERVONO I BATTESIMI IN TELEVISIONI, NON SERVE FAR VEDERE PADRE PIO IN UNA BARA DI VETRO.

Gesù quando guariva i malati non aveva bisogno di televisioni o di fotografie sui giornali.

Gesù non dava spettacolo quando faceva i miracoli.

Portate la mia parola, io sono voi e voi siete me, pregate, insegnate la preghiera.

Andate negli ospedali, andate tra la gente nei quartieri, andate tra i poveri, andate tra i malati, andate e bussate alle porte degli operai, delle famiglie che non arrivano alla fine del mese, andate tra i pensionati, andate da chi ha bisogno di non sentirsi solo, andate e portate amore e non chiedete nulla in cambio. Parlate ai giovani di un futuro certo e non incerto come quello che dovranno affrontare.

Non parlate in tv, non parlate sui giornali.

BUSSATE ALLE PORTE E LE PORTE VI SI APRIRANNO.

Io sono un semplice, ho parlato con parole che mi venivano dal cuore, dall'anima, volevo dirvi questo e ve l'ho detto, non trovo altre parole e tantomeno non sono andato a cercare paroloni sul vocabolario.
Sono così e voglio essere così.
La mia spiritualità è questa ed ogni giorno ci faccio i conti con la mia coscienza.

In questi ultimi mesi ho conosciuto un popolo.
Ho conosciuto un popolo che amava Dio ( Wakan Tanka ) il creatore del cielo, della terra, degli astri e di tutto il firmamento.
- Voi li avete chiamati selvaggi, pagani.-
Essi amavano profondamente la Madre Terra si consideravano parte integrante della terra dove camminiamo.
Amavano i loro antenati, i morti.
Amavano la natura.
Amavano gli animali e uccidevano solo per il loro fabbisogno.
Tutto era collerato, tutto aveva un senso.
Un popolo che donava e non voleva nulla in cambio.
Un popolo che cercava in tutti i modi di non fare morire di fame altri uomini, altre donne, anziani e bambini.
Un popolo spirituale, un popolo che viveva per il proprio Dio.

Li avete chiamati selvaggi, prima sono stati sterminati e poi andavano civilizzati.

Ed io prego Gesù, prego Wakan Tanka che questo popolo non muoia.
Io prego Gesù, prego il Grande Mistero che in questo mondo ci sia un po' di giustizia.
Ed io prego Gesù che i malati stiano bene, che non soffrono troppo.
Ed io prego Gesù, Wakan Tanka che i pensionati dopo una vita di sacrifici si godino tranquillamente la vita e quando arriverà il loro momento essi sorrideranno.
ED io preco Gesù, Wakan Tanka che i bambini non muoiono più di fame.
Ed io prego Gesù, Wakan tanka che i poveri non soffrono.
Ed io prego Gesù, Wakan Tanka, che ora, in questo momento nelle famiglie ci sia serenità, tranquillità.
E Il padre e la madre sorridono al loro figlio e il figlio sorride a loro. Si sente protetto e amato.
Io prego Gesù e Wakan Tanka che gli uomini non muoiono più colpiti da pallottole o sotto le macerie.
Io prego Gesù e Wakan Tanka che l'uomo abbia una dignità.
Io prego Gesù e Wakan Tanka che i ragazzi si allontanino dalla droga, dall'alcol.
Io prego Gesù e Wakan Tanka che questa vita la possiamo vivere tutti intensamente.
Amo i colori nero, rosso, giallo e bianco, sono i colori dell'umanità.

Io prego Gesù e Wakan Tanka che voi possiate vivere ed essere felici.

DOVUNQUE IO SIA, DOVUNQUE IO SARO', GESU', WAKAN TANKA DATEMI LA FORZA DI AMARE E DI PREGARE.

IL GRANDE MISTERO.

L' attidutine dell'indiano americano verso l'Eterno, il Grande Mistero che ci circonda e ci abbraccia è semplice quanto esaltante. E' per noi il concetto supremo che porta con sè la più grande gioia e soddisfazione possibili in questa vita.

L'adorazione del Grande Mistero è silente, silenziosa.

Noi riteniamo che Dio ci sia più vicino nella solitudine, che non ci siano sacerdoti autorizzati a ergerci tra noi e il Creatore.

OHIYESA ( Lakota Sioux )


 

Lakota: Concetto Di Wakan

Pubblicato il 27 novembre 2011 da NAE


Lakota Village

Per cercare di descrivere l'(Sioux) Lakota concetto di "Wakan" sarebbe molto come cercare di mettere giù qualche paragrafo e preciso e ampiamente riassumere "Dio". Non può essere fatto. Wakan è così sfaccettato in natura sarebbe impossibile descrivere tutto a parole, ma quanto segue è un tentativo di trasmettere solo una vaga idea di cosa si tratta.

Nel mondo dei Lakota, la Wakan parola significa molte cose, ma nulla di ciò che è facilmente comprensibile. Anche tra i Lakota stessi una grande quantità di pensiero e di studio è necessaria una ricerca per comprendere il concetto di Wakan.

Coloro che viaggiano tra i Lakota sentirli parlare del loro credo in wakan con molti nomi: Wakan Tanka, Tunkashila, Taku SkanSkan, Grande Spirito, il nonno.Il viaggiatore potrebbe chiedere: "Sono questi i nomi per un solo essere o per molti?" La risposta dovrebbe essere entrambe le cose.

Per i Lakota, quelli che ha reso tutto sono Wakan Tanka. Anche se wakan hanno significati distinti a loro stessi, Wakan Tanka può essere liberamente interpretato come "Wakan" come "mistero" e "tanka" come "qualcosa di grande." Ed essendo il "creatori", il Wakan Tanka sono anche Wakanpi, quelle cose sopra l'umanità. Non sono mai nati e non hanno mai morire. Il Wakanpi, spiriti, hanno il potere su ogni cosa sulla terra e l'umanità di controllo tutto ciò che fa. Ci sono Wakanpi benevola che conferirà i desideri uomo chiede loro, e Wakanpi male che sono da temere. e

L'uomo utilizza canzoni, cerimonia e regali per onorare e placare, il tutto sotto gli auspici del santo o sciamano, wicasa Wakan. Preghiere offerte agli esseri wakan nel suo complesso sono rivolte a Wakan Tanka, ma preghiere per un essere specifico dovrebbe affrontare l'essere in base al nome.

La musica è un buon veicolo di preghiera, e si dice la Wanka Tanka sempre prestare attenzione quando sentono i tamburi e sonagli. Mentre gli esseri wakan buona amano preghiere che li raggiungono sul fumo di Sweetgrass, gli esseri malvagi wakan paura il fumo della salvia. Tutte le Wakan Tanka sono soddisfatti con il fumo della pipa Lakota.

Cultura bianca si riferisce a volte con l'uomo medicina Lakota come un "uomo di medicina", o come dicono i Lakota, wicasa wakan, quando si sta eseguendo cerimonie, e credere che la medicina sta facendo quando farlo. Questo non è corretto perché la cosa chiamata Lakota una medicina solo quando viene usato per tendere alla malati o feriti, e così il termine corretto sarebbe pejuta. Così un uomo di medicina tra i Lakota, un "medico", è un wacasa pejuta, che non deve essere confuso con wicasa Wakan, che è un sant'uomo, o sciamano. Un Wakan wicasa è saggio, uno che conosce e ha il potere con gli spiriti e può comunicare con loro. Egli conosce i canti e le cerimonie e in grado di interpretare visioni. Lui può dire alla gente ciò che gli spiriti si aspettano da loro, prevedere il futuro, parlare con la natura ... per ogni cosa sulla terra. Così uno, il wacasa pejuta, tende a essere fisico, mentre l'altro, wicasa wakan, tende allo spirituale.

 

Quando un uomo santo utilizza un oggetto in una cerimonia che oggetto si riempie con qualcosa che essere meglio descritto, per mancanza di un termine reale inglese, come "spirito". I Lakota usare il termine o tonwan tonnellata per descriverlo. Ton è il potere di fare il soprannaturale. Rattle, fumo, piume ... una volta che nulla è tonwicasa wakan ha il potere degli esseri wakan, a lui donato da wakanton è stato collocato, chiamato Wasicun, dalla quale lo sciamano fare il loro lavoro da. Cultura bianca probabilmente chiamare questo un "sacchetto della medicina", che non è corretto perché non esiste una "medicina" in esso. Medici bianco o Lakota pejuta wacasa avrebbe "borse della medicina," non uomini santi. Wasicun è in realtà un wakan troppo, ma il meno potente di tutti. diventa wakan perché lo spirito si dice che sono entrato. Pertanto, un esseri. Con questo potere il sant'uomo può mettere tonnellate in tutto. Ha anche un posto tutto suo dove

Come Wanka Tanka, che può essere buono o cattivo, questo tonnellata non è necessariamente positivo il quadro generale sia. Per esempio, le radici di alcune piante sono wakan, perché sono velenosi o alcuni rettili sono considerati wakanwakan perché le storie tramandate di generazione in generazione, hanno detto gli esseri Wakan li ha fatti così. Una persona che agisce fuori dalla norma, che appare "pazzo", è Wakan. Anche l'alcol, che fa "impazzire", è Wakan. D'altra parte, il cibo è wakan perché dà la vita. Cose molto vecchie wakan perché la loro origine è un mistero. I bambini sono wakan perché non parla. Ogni oggetto nel mondo ha uno spirito e che lo spirito è wakan, buono o cattivo, messo lì da Wanka Tanka, bene o male. perché il loro morso può uccidere. Alcuni animali sono

Lame Deer servito il suo popolo come un uomo di medicina e leader rituale per molti anni e potrebbe facilmente essere considerato in qualche modo di un "esperto" sul concetto e tradizione tra i Lakota. A proposito di Wakan Tanka ha detto:

Non si può spiegare se non andando ai circoli all'interno idea cerchi, la scissione spirito se stesso in pietre, alberi, insetti minuscoli, anche, che li rende tutti wakan dal suo everpresence. E a sua volta tutte queste miriadi di cose che compongono l'universo che scorre fino alla loro origine, uniti in un solo Spirito nonno.

FONTE: http://nativeamericanencyclopedia.com/lakota-concept-of-wakan/

( SCUSATEMI PER LA TRADUZIONE )

 UOMO MEDICINA IN PREGHIERA.

LA SACRA PIPA.

TRE GRANDI LIBRI PER CONOSCERE, AVVICINARSI E CAPIRE LA SPIRITUALITA' DEI NATIVI AMERICANI.

PRECISAZIONE DOVEROSA DI FARLA.
---------------------------------

Quando sono stato in America e nelle riserve in giugno 2009, ho visto l'americanizzazione di tribù, dei ragazzi che vestivano come i rap americani ed ho pensato ma che fanno?
Certo il tempo dei guerrieri è morto, ma qui bisogna a mio avviso capire che dopo un genocidio, dopo averli massacrati, dopo avergli proibito per anni e anni celebrare le loro cerimonie è chiaro che un modo di sopravvivenza poi ci doveva stare.

Tutto non è così perchè i guerrieri ci sono ancora ( ovviamente sotto altra forma ) e soprattutto c'è chi combatte tutti i giorni l'americanizzazione. Tribù e nativi rifiutano di essere Americani.

A mio avviso questi tre libri che propongono parlano della spiritualità di un nativo. E' chiaro da conoscere e sapere che ogni tribù Nativa ha la sua spiritualità. Esempio la spiritualità dei Lakota è diversa da quella degli Apache. Si somigliano, ma sono diverse.

IO NON COMMENTO QUESTI TRE LIBRI PERCHE' PENSO CHE OGNI PERSONA CHE LEGGA QUESTI TRE LIBRI DEVE FARLO SECONDO LA SUA ANIMA, CUORE E TESTA.
GRAZIE.